webinar 29maggio decreto rilancio

Dopo il nuovo appuntamento di mercoledì, dedicato ai temi dell’organizzazione e della formazione, il secondo appuntamento della settimana de #IlLavoroContinua, quello di venerdì 29 maggio continuerà l'approfondimento del Decreto RilancioIl titolo del webinar gratuito è Fase 2 e ripartenza delle attività produttive: Tutela del lavoro, sostegno alle imprese e sicurezza dei lavoratori nel Decreto Rilancio, e si svolgerà come sempre alle 14:30.

Ecco gli argomenti in programma:

  • Il sostegno alle imprese ed ai lavoratori nello scenario europeo della crisi 
  • Sicurezza dei lavoratori e finanziamento alle imprese: dal DL Rilancio alla conversione in legge del DL Liquidità
  • DL Rilancio – Le misure di sostegno al reddito per autonomi, collaboratori e dipendenti
  • DL Rilancio – I contributi a fondo perduto e i crediti d'imposta per il sostegno alle imprese

Interverranno il presidente di Cifa e FonARCom Andrea Cafà, l’onorevole Cesare Damiano, la professoressa Maria Giovannone, Pasquale Staropoli (esperto della Fondazione studi dei consulenti del lavoro) e Francesco M. Renne (docente della CUOA Business School) per una disamina dettagliata del DL Rilancio, la cui interpretazione aiuterà a predisporsi alla ripartenza delle attività produttive, nel bilanciamento tra sicurezza della persona e misure di sostegno finanziario. Modera i lavori Salvatore Vigorini, presidente del Centro studi InContra.

webinar benessere organizzativoDa questa settimana #IlLavoroContinua avvia un’altra entusiasmante iniziativa: oltre al consueto appuntamento del venerdì, da mercoledì 27 maggio inizierà un nuovo ciclo di webinar, progettato per migliorare il benessere individuale e organizzativo e per accrescere il valore del capitale umano

Dopo la pandemia e nella fase 2 imprese e lavoratori hanno bisogno di nutrire la loro attitudine al cambiamento e contrastare la paura e l’incertezza: per questo abbiamo pensato di condividere conoscenze ed esperienze per supportare le attività verso una ripartenza sicura. 

Durante i webinar del mercoledì ci confronteremo con esperti di start-up, economia e management, con professionisti di innovazione organizzativa, di leadership, di comunicazione e di sviluppo del business, con psicologi e formatori

Insieme si vince! Generare e irrobustire il senso di appartenenza a un progetto aziendale è il titolo del primo webinar che si terrà mercoledì 27 maggio alle 14:30 su www.illavorocontinua.it con le modalità consuete: registrandosi, è possibile seguire la diretta, ricevere l'attestato di partecipazione, rivedere il webinar e scaricare eventuali materiali di approfondimento. Per chi è già registrato, invece, è sufficiente collegarsi sul sito per seguire la diretta.

Per far ripartire le aziende servono senso di unità, soluzioni creative ed efficaci. Come sentirsi parte, essere soddisfatti e dare valore al capitale umano? È necessario coltivare il benessere organizzativo!

Di cosa parleremo?

  • Senso di appartenenza
  • Identità aziendale
  • Benessere organizzativo
  • Formazione di qualità
  • Business models
  • Start-up e PMI innovative

Programma

  • Saluti ed introduzione al webinar, Andrea Cafà - Presidente di CIFA e FonARCom
  • Senso di appartenenza al tempo dell’organizzazione fluida, Riccardo Paterni - Esperto Sviluppo, Innovazione e Internazionalizzazione PMI
  • Coltivare il benessere organizzativo: la Psicologia del Potenziamento, Lorenzo Baldassarri - Psicologo e Psicoterapeuta ad indirizzo Funzionale

Moderatore del webinar: Chiara Meret - Ricercatrice Centro Studi InContra.

Ti aspettiamo mercoledì 27 maggio alle 14:30!

Webinar DL Rilancio 22 maggioTerminato il lockdown e iniziata la Fase 2, l’Italia è ripartita gradualmente sperando nella crescita economica e sociale.

Per approfondire le novità, i contenuti dei protocolli e il quadro sanzionatorio per i datori di lavoro, venerdì 22 maggio alle ore 14:30 si svolgerà il webinar Fase 2 e ripartenza delle attività produttive: le novità del DPCM 17 maggio 2020 e del decreto Rilancio

Il Governo ha introdotto alcuni parametri per l’avvio e la gestione della ripresa con il Decreto Rilancio e il DPCM attuativo del 17 maggio con il documento unitario recante le linee regionali di indirizzo per i singoli settori di attività e con le misure di prevenzione e contenimento da seguire per la tutela della salute di lavoratori e clienti. 

Sarà questo il tema del prossimo webinar de #IlLavoroContinua, in programma venerdì 22 maggio alle 14:30 su www.illavorocontinua.it.

Ecco il programma:

  • Saluti e introduzione al webinar - Andrea Cafà (Presidente di CIFA e FonARCom)
  • I protocolli INAIL e l'indennizzo dell'infortunio da Covid-19 - Cesare Damiano (Componente CdA INAIL - già Ministro del Lavoro)
  • I nuovi protocolli regionali, il quadro sanzionatorio e responsabilità penale del datore di lavoro, la sorveglianza sanitaria eccezionale - Maria Giovannone (Professore aggregato in Diritto del mercato del lavoro - Università Roma Tre)
  • DL Rilancio e le nuove misure per il lavoro - Pasquale Staropoli (Responsabile Scuola Alta Formazione Fondazione Studi Consulenti del Lavoro)
  • DL Rilancio e le nuove misure per le imprese - Francesco M. Renne (Docente della Cuoa Business School)

Moderatore: Salvatore Vigorini (Consulente del Lavoro – Presidente Centro Studi InContra).

Al termine degli interventi i relatori risponderanno alle domande inviate dagli utenti.

Durante il webinar sullo smart working del ciclo #IlLavoroContinua del 15 maggio abbiamo condiviso una iniziativa molto importante per il futuro del lavoro e del nostro Paese.

Indagine smart workingLe confederazioni CIFA e Confsal, insieme al Fondo Interprofessionale FonARCom hanno lanciato una “Indagine sullo smart working 2020: capire il presente per progettare il futuro”, svolta su base nazionale e curata dal nostro Centro Studi InContra.

L’indagine servirà a rilevare quante aziende hanno fatto ricorso a modalità di lavoro a distanza durante l’emergenza sanitaria e come i dipendenti hanno percepito i potenziali vantaggi e svantaggi nell’ipotesi di un più diffuso ricorso allo smart working.

Siamo interessati a conoscere l’opinione di aziende, lavoratori, consulenti del lavoro ed enti di formazione, perché si tratta della prima indagine che interpella tutti gli attori del mondo del lavoro.

Bastano 7 minuti della tua attenzione per compilare il questionario che garantisce l’anonimato.

Avrai tempo fino al 3 giugno per rispondere alle domande, aiutandoci a interpretare i cambiamenti del lavoro e a migliorare le esigenze dei lavoratori.

Smart working: da emergenza a opportunità, il webinar de Il Lavoro Continua

A causa dell’emergenza sanitaria gli smart workers sono aumentati di ben otto volte, passando dai 500mila ante epidemia ai circa 4 milioni di oggi.

Sarà dedicato a questo tema il webinar del ciclo #IlLavoroContinua di venerdì 15 maggio, dal titolo Smart working: da emergenza a opportunità

Le recenti misure semplificate adottate dal Governo sono risultate utili, ma restano indubbiamente emergenziali. Molte aziende hanno sperimentato modelli organizzativi per i quali erano impreparate.

Rispetto allo smart working, i dati dello scorso anno evidenziavano una realtà fortemente polarizzata, in cui la metà delle PMI italiane era disinteressata al lavoro agile. Tuttavia non basta acquistare strumenti idonei come pc portatili e smartphone, serve progettare nuove politiche di welfare aziendale, concepire modelli organizzativi più flessibiliinvestire su competenze trasversali come l’autonomia, la responsabilità, l’orientamento al servizio e al risultato, la gestione del tempo.

Infine, bisognerà riconoscere allo smart worker un sistema retributivo basato sul raggiungimento degli obiettivi di produzione e di formazione. Così facendo, favoriremo anche un corretto bilanciamento vita-lavoro. Un ruolo centrale avrà il dialogo sociale tra imprese, lavoratori e sindacati, tra contrattazione collettiva di qualità e istituzioni. Questo si traduce in una migliore contrattazione aziendale e individuale e in un rinnovato ruolo della bilateralità.

A queste nuove sfide a cui sono chiamate le aziende italiane, grandi e piccole, dedicheremo il webinar, a cui è possibile partecipare gratuitamente, venerdì 15 maggio alle ore 14:30 registrandosi su www.illavorocontinua.it o collegandosi (per chi è già registrato) all’ora indicata. 

Dopo i saluti e l'introduzione di Andrea Cafà, Presidente CIFA Italia e FonARCom, i temi saranno:

  • Smart working e fase due: opportunità e criticità operative, Simone Cagliano (Consulente del lavoro ed Esperto Fondazione Studi Consulenti del Lavoro)
  • Costruire un accordo di lavoro agile (individuale o collettivo): dalle previsioni normative alle problematiche pratico-applicative, Maria Giovannone (Professore Aggregato in Diritto del Mercato del Lavoro Università Roma Tre)
  • Smart working: modelli evolutivi dopo l’emergenza, Giordano Fatali (Presidente e fondatore di HRC Group)
  • Monitoriamo lo smart working per progettare insieme il futuro del lavoro, Chiara Meret (Ricercatrice Centro Studi InContra)
  • Moderatore del webinar sarà l’On. Cesare Damiano, già Ministro del Lavoro – Presidente Lavoro & Welfare.

Come per gli altri appuntamenti al termine degli interventi i relatori risponderanno alle domande inviate dagli utenti. Inoltre, per chi ha seguito l'evento in diretta sul sito www.illavorocontinua.it sarà possibile scaricare l’attestato di partecipazione, consultare il materiale informativo e rivedere la registrazione del webinar.

A causa dell'emergenza Coronavirus e in attuazione del Dpcm 4 marzo 2020 (e seguenti), gli uffici Epar sono chiusi e non sono raggiungibili al numero telefonico fisso, tuttavia tutte le attività del nostro ente bilaterale proseguono regolarmente in smart working.

Invitiamo chiunque voglia contattarci, per richieste di informazioni sulle nostre attività o per ricevere assistenza, a scrivere una email all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Grazie per la collaborazione! 

Cifa Italia

Fonarcom

Sanarcom

Confsal

Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti. Navigando accetti.